Il nostro Istituto è entrato a far parte di un gruppo di ricerca di scuole italiane pronte ad aprirsi ad un modello educativo innovativo, promosso da AVANGUARDIE EDUCATIVE-INDIRE-FIRENZE  e sviluppato in collaborazione con l'HARVARD University.

La metodologia MLTV (Making Learning and Thinking Visible), rendere visibile pensiero ed apprendimento, è capace di valorizzare e mettere a frutto sia conoscenze, abilità e competenze di tipo disciplinare sia lo sviluppo del pensiero nelle sue diverse declinazioni: critico, creativo, logico-matematico, riflessivo, decisionale, sistemico.

L’obiettivo di quest’Idea è quello di supportare e promuovere la creazione di una cultura del ‘farescuola’ basata sulla costruzione del pensiero e sulla comprensione profonda, prerequisiti essenziali per un apprendimento significativo.

L’idea si basa su due framework concettuali di “Project Zero” un progetto dell’Universitá di HARVARD adattati al contesto della scuola secondaria di secondo grado italiana.

La prima fase, curata dalla Dirigente Scolastica, ha visto un primo incontro a Firenze e la costituzione di un gruppo di lavoro pilota formato da 5 docenti di varie discipline dei diversi indirizzi di studio del Campus:

Prof.ssa Birgitta Roselletti (Inglese-Licei)

Prof.ssa Anna Maria Boldrini (Italiano e Latino-Licei)

Prof.ssa Lucia Stramaccioni (Italiano-Tecnico e Professionale)

Prof.ssa Marta Ciancabilla (Disegno e Storia dell'Arte-Licei)

Prof.ssa Silvana Fioravanti (Tecnologie Meccaniche-Tecnico) 

I docenti si sono resi disponibili a partecipare alla formazione sul metodo, a sperimentarlo in classe e a seguire il protocollo di ricerca con Avanguardie Educative e l'Harvard University. Il Gruppo è coordinato dalla Dirigente Scolastica e supportato dal Prof. Stefano del Furia, Animatore Digitale del Campus.

La seconda fase ha previsto giornate di formazione e scambio di riflessioni del gruppo di ricerca con docenti delle Regioni del Cenro Italia che si è svolto ad Ancona, presso l' Istituto "Benincasa". Alla fase di formazione seguirà una sperimentazione diretta in classe con il coinvolgimento degli studenti che impegnerà tutto il prossimo anno scolastico il gruppo di ricerca, prima dell' adozione definitiva dell' Idea.  

Al LINK maggiori informazioni sulla nuova metodologia didattica:

http://www.pz.harvard.edu/projects/making-learning-and-thinking-visible-in-italian-secondary-schools